A+ R A-
Errore
  • Cannot retrive forecast data in module "mod_sp_weather".

Guida ai materiali

Finalmente su oldsubbuteo.it la Guida ai Materiali scritta da Oldteam che ha già raccolto grandi consensi sul Forum dell' Old Subbuteo.

 

Il mago del pennello e delle decal ci regala un mare di informazioni sui materiali e sul loro utilizzo, la risposta definitiva ai tanti che chiedono consigli su come costruire una squadra di subbuteo partendo da zero.


Pennelli Windsor & Newton

- Pennelli : Per una squadra dipinta a mano i pennelli sono lo strumento che andrete a utilizzare come il pane, senza non potete farne a meno pertanto vi consiglio di sceglierlo bene. Inizialmente potreste optare per pennelli economici per poi paasare a pennelli più costosi e duraturi nel tempo. In genere per dipingere gli omini del subbuteo è sufficiente un pennello size 0 e 00 in setole naturali, mentre per dettagli microscopici potete andare oltre arrivando a size 000 e oltre ancora. Un pennello economico è della giotto size 0 in setole naturali costo € 1. Se volete un signor pennello andate sui Windsor & Newton serie 7 size 0 in pelo di martora in quel caso il costo lievita e va da € 5 ai € 10 a seconda delle dimensioni. Quando utilizzate il pennello ricordatevi sempre di non immergelo completamente nel colore, ma solo la punta così facendo vi durerà di più. Inoltre ricordatevi quando terminate il lavoro di pulirlo accuratamente evitando di lasciare residui. Un consiglio per miscelare il colore non utilizzate nessuno dei penneli menzionati, ma solo pennelli in setole sintetiche anche di dimensioni superiori a 0.
 
per contimuare clicca su "leggi tutto"


- Colori : I colori sono il secondo elemento importante per realizzare una squadra dipinta a mano e possiamo per semplicità suddividerli in:

Colori Acrilici : I colori acrilici sono una tipologia di colori a base di acqua e pertanto diluibili in acqua. Sono colori inodore e non hanno bisogno di solventi. In commercio sia nel campo delle belle arti e del modellismo statico tipo Warhammer si posso trovare prodotti differenti sia in termini di qualità che di prezzo. Una prima categoria di colori acrilici, che mi permetto di consigliare, sono quelli della GamesWorkshop i "Citadel" che sono facilmente diluibili con acqua, forniti in praticissime boccettine con tappo salvo goccia, si stendono facilmente e sono comprenti qualunque colori si scelga. La gamma di tonalità è veramente immensa e completa e sono forse gli unici che consento una certa similitudini con la gamma delgi humbrol. Il costo è un po' altino si va sui € 3

Colori Acrilici Citadel

Colori Acrilici Tamiya
Altra marca di colori acrilici sono i Tamiya, anche se per la diluizione si consiglia di non utilizzare acqua ma un loro prodotto a base di acqua il che fa pensare che non siano degli acrilici naturali. Li ho provati e sinceramente non mi sono trovato molto bene a causa della loro granulosità anche dopo la dilizione. La gamma di colori offerta è consistente e il prezzo è veramente interessante all'incirca € 1.80 - 1.90. Sono colori molto coprenti e aderiscono molto bene alla plastica degli omini.

 
Colori Acrilici VallejoA seguire, ma non meno importanti dei Citadel ci sono i colori acrilici della Vallejo. Sono molto simili ai Citadel, perfettamente acrilici, non hanno bisogno di diluente ma solo acqua.
Offrono una gamma molto ampia di colori e tonalità, forse leggermente inferiore ai Citadel. Si applicano con facilità e sono molto coprenti, per quanto concerne il costo siamo sotto il costo dei Citadel intorno ai € 2.5. Una particolarità è che il contenitore è morbido ed è munito di un tappo dosatore per dosare il numero delle gocce di colore.

 
 

Altra categoria di colori acrilici simili ai Citadel e ai Vallejo sono i colori di Andrea Miniautures. Sono sempre acrilici, quindi diluibili con acqua, sono inodore e molto coprenti e il costo non è eccessivo all'incirca € 1.70 per la vecchia gamma, mentre per la nuova non si va oltre i € 2. Il contenitore in plastica morbida e con tappo dosa gocce completano il tutto.

 
 

Smalti : Per quanto riguarda gli smalti il punto di riferimento per dipingere gli omini del subbuteo o loro replica restano e resteranno gli humbrol. Sono degli smalti che vanno necessariamente diluiti con diluente al Nitro, vi sono anche diluenti inodore che non danno molto fastidio. l'applicazione e la distensione del colore non è molto difficoltosa. Bhumbrol.jpgisogna tenere presente che essendo smalti si acsiugano molto prima delgi acrilici. Prima dell'applicazione del colore è necessario agiatre bene il prodotto per miscelarlo meglio, a tal proposito sarebbe utile inserire una biglia di vetro nel contenitore per facilitare la miscelazione. Gli humbrol coprono abbastanza bene, sempre se correttamente agitati forse alcune tonalità sono meno coprenti di altre, ma di sicuro sono un ottimo prodotto. Il costo si aggira intorno ai € 2 a barattolini di latta che contiene 14 ml di prodotto. L'utilizzo degli smalti rovina più facilmente i pennelli soprattutto quelli in setole naturali. La gamma di colori è molto ampia e ovviamente comprendo quelli utlizzati dalle casalinghe del kent per dipingere le mitiche hw.
Unico neo che trovo è la puzza dello smalto che non sopporto.



Parlando di smalti c'è nè sarebbero delgi altri, ma di sicuro una menzione va fatta per gli smalti della model master. Sono di sicuro un ottimo prodsmalti model masterotto, anche qui o si utilizza il loro diluente, o del diluente al nitro magari inodore. La gamma di colori è molto ampia e a volte si possono trovare delle tonalità migliori e non presenti nella gamma humbrol, vedi l'arancio.
Il colore è contenuto in boccette di vetro e il costo è di € 2, sono molto coprenti e la loro applicazione non desta molte preoccpuazioni si tratta solo di ricordarsi che essendo smalti si asciugano prima.

 


- Lime da Modellismo : Le lime da modelissimo non sono un elemento indispensabile per la realizzazione di unLime da modellismoa squadra, ma a volte ho potuto riscontrare che sono veramente utile. In genere le utilizzo prima di dipingere o di applicare le decals sugli omini per eliminare eventuali imperfezioni dovute alla procedura di stampaggio. Le imperfezioni generalmente si riferiscono ad eccessi di plastica sul perimentro dell'omini dovuto alle due parti dello stampo che si uniscono...in genere non perfettamente quindi qualche lieve fuoriuscita di plastica c'è sempre. Una lieve passata con la lima e il gioco è fatto. Di tipi di lime c'è ne sono tante, basta recarsi nei negozi di modellismo e loro vi possono consigliare, ma che vi consiglio io e di non spendere cifre folli visto che si deve limare della plastica e di prendere in tre tipi di lime una piatta, una tonda e una triangolare come riportato in figura. Se utilizzate omini lw che vengono venduti in blister da dieci, quando li staccate nei punti di accangio al blister si deve intervenire di lima, minore è l'intervento per tutti i restanti tipi di omini.

- Tavoletta Verde : Per poter lavorare tranquillamente senza doversi preoccupare di non rovinare il tavolo sottostante o la scrivania in genere noi modellisti di WarHammer e varie usiamo le mtiche tavolette verdi....ma che sono? Sono delle tavolette di colore verde, esterno plastica e interno materiale solido tipo legno o trucioli di legno o altro materiale sintetico, questo dipende dalla marca, che fornisco un ottimo supporto per qualsiasi lavoro di modellismo. In genere presentano da un lato un griglia stampata su cui è riportato anche un comodissimo righello e dall'altro presenta una griglia più fitta oppure nulla. Di queste tavolette ce ne sono un infinità in giro sia per dimensioni che per tipi, infatti alcune possono presentare oltre alla griglia stampata altri riferimenti geometrici tipo cerchi, linee oblique ecc. In genere la trovate in rete sotto la voce "Cutting mat", poprio perchè viene utilizzate come superficie di appoggio quando su utilizza il "Cutter", cioè il tagliernio da cui ne deriva il nome. Io la utilizzo come supporto quando devo sezione la maglia dal folgio delle decals e poi per ammorbidire le decals con ammorbidente visto che non è una superficie assorbente e resiste all'acqua. E' indistruttibile c'è l'ho da anni e non da segni di cedimento. Se l'acquistate vi consigli di optare per una misura media non piccola come c'è l'ho io. Il prezzo non alla portata di tutti, am vi consiglio di prendere una tavoletta non di marca e se ne trovano di molto economiche nei negozi di modellismo.

Tavoletta verde

- Tavolozza Bagnata : La tavolozza bagnata serve solo a coloro che utilizzano colori acrilici o colori a base di acqua non è utilizzabili per gli smalti. Il fine di creare una tavolozza bagnata è quello di garantire che i colori non si asciughino velocemente e possono essere utilizzati anche dopo giorni. Si evita anche l'annoso problema di riprodurre la tonalità creata se il colore si fosse seccato.
Per realizzarla serve il seguente materiale :
- 1 contenitore plastico rettangolare, basso con coperchio. Potete utilizzare quei contenitori dove i salumieri mettono il prosciutto a fette. Fatevene dare uno pulito. ;) ;
- Carta assorbente, vanno bene più fogli di scottex, meglio il panno carta;
- Carta Forno oleata, di quella classica utilizzata per cucinare. La proprietà di questa carta è che non assorbe ma lascia passare l'umidità;
Detto questo si procede tagliando la carta assorbente in modo da adattarla all'interno del contenitore di plastica per salumi. mettere un paio di strati di carta assorbente. Fatto questo iniziare con bagnare la carta aggiungendo acqua nel contenitore sino a bagnarla tutta. Fatto questo eliminare l'acqua in eccesso, quella non più assorbita dalla carta ormai satura di acqua e poi poggiare un foglio carta forno oleata, opportunamento adattato alla dimensione del contenitote.
Fatto questo la vostra tavolozza è pronta. Adesso prendete un colore, mettetelo sulla carta forno, diluitelo opportunamente o in base alle vostre esigenze e avrete una sorpresa....il colore non si secca più o meglio non velocemente come prima, potete lavorare per ore e ore.
Alla fine se siete stanchi potete chiudere bene il contenitore plastico per poter riutilizzare il colore successivamente.
Quando la carta forno sarà piena di colori, basta sostituirla. Per rigenerare l'efficacia della tavolozza verificare che la carta assordente sia sempre bagnata, altrimenti aggiungere acqua non molta. Per foto vedrò di fare uno step by step dalla creazione all'utilizzo. Il costo è nullo.
taglierino
- Taglierino : Il taglierino è utile per due motivi uno per eliminare le imperfezioni di stampaggio degli omini passandolo leggermete al posto delle lime, visto che rimangono sempre dei residui e due per tagliare ogni singola parte della maglia decals dal foglio stampato. Infatti una volta stampate le decals, applicato il protettivo, lasciato asciugare il tutto, si può procedere col sezionare la maglia e ogni singola parte di essa, quindi pantaloncini, maniche ecc. E' un prodotto molto economico, io dal Brico nè ho prsi 4/5 al costo di € 1.



- Stucco da Modellismo : Che c'è ne facciamo di questo stucco?... modifichiamo piccole parti dei nostri omini, ad esempio i capelli per creare dei veri e propri capolavori come quelli del grande Pickett. Ve ne sono di differenti tipi a seconda del materiale su cui deve essere applicato, quello riportato in figura costa € 4 e è ottimo per plastica e metalli. In genere per l'utilizzo del Stucco per modellismoprodotto in esame si consiglia di utilizzare dei guanti in lattice vista la possibile sensibilità della pelle al prodotto. Per l'applicazione in genere è possibile utilizzare uno stecchino, un ago, o molto meglio se riuscite a recuperare degli strumenti simili a quelli del vostro dentista, quelli con cui modella le protesi :o: . Il prodotto menzionato è a veloce essiccazione, se ne prende una piccola quantità e la si mette su un piattino di plastica o anche sulla tavolette verde, poi a piccole quantità la si applica sulla parte che si vuole modificare come la chioma dei nostri omini e la si modella sia quando si raggiuge il risultato desiderato e prima che si secchi completamente.
Di questo tipo di prodotti ve ne sono, come detto diversi, e quindi cercate quello anche più economico ma che sia per applicazioni su plastica.

- Pasta Bicomponente: La pasta Bicomponente è una manna dal cielo per molte riparazioni o rifacimenti di intere parti danneggiate di un omino, quando si secca, a differenza dello stucco che potrebbe subire variazioni col tempo, diventa plastica durissima. Ad esempio può accadre che vi sia arrivato un omino che presenta una gamba che presenta una seprazione netta tra il ginocchio e lostinco. Allora o utilizzate dell'attack, o del vinavil o la pasta bicomponente. Di sicuro col primo rimedio non avrete un buon risultato perchè l'attack attacca ma non riempie, il vinavil attacca riempie ma poi asciugandosi si restringe, la pasta bicomponete no. Per l'utilizzo basta prendere due porzioni uguali delle due barrette presenti nella confezione e miscelarle per bene, dopo applicare ciò che serve tramite l'ausilio di analoghi strumenti utilizzati per l'applicazione dello stucco. La pasta Bicomponente è più facilmente malleabile, si asciuga più lentamente ed è più dura dello stucco. Il costo varia a seconda della marca e del tipo scelto per la superficie su cui si vuole applicare, in genere si parte dai € 3 in su.
pastamodellismo.jpg

- Protettivo Opaco : Ed eccoci al barattolino tra più richiesti, manco fosse quello deProtettivo Opacol gelato.
Il protettivo ha la funzionalità di proteggere con una patina protettiva il nostro lavoro di pittura. Infatti la non applicazione del protettivo renderebbe più facilmente soggetta ad usare la nostra opera d'arte. Il protettivo va applicato quando il lavoro, che sia una squadra dipinta a mano o decals, è ultimato e ben aciutto....non applicarlo ma prima. L'applicazione in genere viene fatta a pennello e può essere data più volte lasciando asciugare tra una passata e la successiva. Non esagerare troppo col protettivo altrimenti si perdono i lineamenti del visto e altri piccoli dettagli. Il protettivo che utilizzo io, ma anche tanti altri grandi artisti del forum, è quello opaco della Model Master codice 60 o 1560 e costa € 6. Della stessa casa c'è la verisione lucida che a volte utilizzo per dipingere l'inner e creare uno stacco tra l'opacità dell'omino e la parte superiore della base lucida. E' un ottimo prodotto, dura parecchio se conservato e non esposto dierttamente alla luce. Io procedo così prendo un bicchiere di carta e taglio la parte superiore in modo da avere un specie di piccola baccinella in miniatura al cui interno verso la quantità di protettivo che mi serve. Tutto questo lo faccio, così evito di tenere aperta la boccetta e di far essiccare il protettivo, prima della chiusura del tappo di latta assicurarsi che nelle guide non vi siano residui di materiale e nel caso ci fossero pulirli con alcool, questo evita di far entrare l'aria e quindi essicare il prodotto.

- Stecchini/Spilli : Vi domanderete voi a che servono? Di sicuro molti artisti nel forum sanno perchè snon importanti e perchè li usano. A volte è necessario fare dei dettagli come puntini, righe, dettagli del viso, delle scarpe, gli occhiali degli omini...insomma un pò di cose noiose che chiamasi dettagli artistici....allora si ricorre proprio agli stecchini e agli aghi. Sono materiali comuni di facile reperebilità tra supermercato e merceria e dal costo irrisorio. Inizialmente non li utilizzavo, ma poi cimentanodmi ho valutato i loro vantaggi. Per gli stecchini basta prendere uno e immergerlo nel colore, solo la punta, di cui si vuole fare il dettaglio, il colore non deve essere nè troppo denso nè troppo liquido, una via intermedia va benissimo e procedere col puntellare l'omino nella parte che si vuole dettagliare. Ci vuole pazienza per l'utilizzo degli stecchini, per non parlare degli aghi che si utilizzano con analoga tecnica, ma il difficile è che il colore al volte non vuole scendere e posarsi. Quindi un consiglio fate delle prove e vedete come vi trovate, ma vi posso garantire che i risultati sono uno spettacolo.
sgrassatore
- Sgrassatore : No non dobbiamo pulire i piatti.....ma solo i nostri omini. Allora durante la fase di lavorazione e produzione degli omini del subbuteo vengono utilizzate degli oli o soluzioni siliconiche. Queste sostanze, seppure in minima parte, sono ancora presenti quando gli omini giungono da noi e potrebbero causare una cattiva applicazione soprattutto nel caso di colori acrilici. Per questo motivo consiglio vivamente di prendre gli omini e fargli fare un bel bagnetto all'interno di una contentiore di acqua calda/tiepida con dello sgrassatore, come può esserlo lo Svelto ma tanti altri comunissimi sgrassatori. Agitare bene, fargli fare ma schiuma...agli omini piace e poi asciugare e sono belli e puliti pronti per essere dipinti.




- Fornet : Di sicuro a molti di noi è capitata l'esigenza di sverniciare gli omini o le vecchie hw per fare questo non è sufficiente un semplicFornete sgrassatore come lo Svelto, ma ci vuole qualcosa di più aggressivo. A tal proposito dueSU3 sono le soluzioni che mi permetto di consigliare il Fornet e l'SU3 della interfilter, quest'ultimo più aggressivo del primo.
Come si procede basta prendere gli omini che si vuole sverniciare, munirsi di un barattolino di vetro quelli a chiusura ermetica che vengono utilizzati per fare le conserve, inserirci gli omini e spuzzare uno dei due prodotti sino a ricoprire gli omini, chiudere il contenitore di vetro. Attendere almeno un oretta per dare il tempo di sciogliere bene il colore e poi prelevare gli omini e spazzolarli. A volte rimangono tracce più ostili di colore in tal caso ripetere l'operazione lasciando a mollo per più tempo e successivamente intervenire con stecchini e aghi per eliminare il colore negli interstizii. Dei due prodotti ho solo utilizzato il Fornet, del secondo nè ho solo sentito parlare abbastanza bene, per il prezzo si va da € 2 ai € 6.

 

- Spazzolino : Lo spazzolino viene utilizzato per spazzolare gli omini dopo averli immersi nel Fornet, in tal modo viene via la maggior parte del colore presente. Si consilgia di utilizzare uno spazzolino da denti usato, il vostro preferibilmente, perchè le setole sono rovinate e riescono a pulire meglio l'omino, in alternativa uno spazzolino a setole dure.


Quanto indicato sopra dovrebbe essere utile per poter realizzare una squadra dipinta a mano, ma cosa serve per realizzare una squadra con decals? A parte pennelli, e colori serve ben altro materiale.

- Fogli Decals : La cosa più importante per realizzare le squadre con le decals sono i fogli per le decals. SFogli Decalsono dei particolari fogli normali A4 che presentano su una lato una pellicola che a cotatto con l'acqua si discatta rilasciano un sottile strato di colla.
I folgi decals si distinguono in due categorire a seconda del tipo di stampante che si possiede o si vuole utilizzare. Quindi ci sono folgi decals per inkjet e quelli per laser, inoltre i folgi decals possono essere a loro volta di due tipi bianchi e trasparenti. I fogli bianchi vanno sempre bene e sono completamente coprenti qualunque cosa si stampi su di essi e qualsiasi sia il colore del fondo su cui applicare la pellicola, mentre con quelli trasparenti bisogna stare attenti su dove vengono applicati. Essendo trasparenti quanto stampato sopra può subire delle variazioni cromatiche a seconda del colore dell'sfondo su cui viene applicato. Quindi io consiglio i folgi decals bianchi. Per la stampa, uva volta creatao il cartamodello e la maglia desiderata, basta stampare come carta normale, unica attenzione è il verso del folgio a seconda del tipo di stampante che si utilizza. Se si sbaglia andrete a stampare sulla parte di cartone e non sulla pellicola. Un singolo foglio decals può costare circa € 4, mi si possono di certo realizzare all'incrca una decina di squadre o poco meno da 12 omini l'una. Poi ci sono le offerte con pachhi da 10 che convengono e si possono trovare rapidamente su intern e su ebay ricercando la voce "Decals Paper". Modelissimo Baracca vende folgi per decals.

- FissaFissativo Decalstivo Decals : Una volta stampate le decals è necessario proteggere quando stampato, altrimenti la sola applicazione dell'ammorbidente per decals, di cui parleremo più avanti, potrebbe seriamente rovinarle rendendole inutilizzabili. A tal proposito esisto prodotti spray e a pennello che consentono di proteggere le decals. Quello che vi riporto è un buon prodotto del costo di € 3/4, in spray costa di più, applicabile a pennello o a aerografo. Nei negosi di modellsimo nè potete trovare diversi che garantiscono una buona protezione. In genere sono sufficienti due mani di protettivo cercando, osservando in controluce, che ogni singola decals sia comperta completamente. L'intera operazione va eseguita solo se la stampa si è asciugata completamente. Una volta applcato il fissativo per decals occorre attendere almeno un oretta prima di procedere con sezionare le decals e iniziare l'applicazione sull'omino. Di seguito vi propongo due tipi di prodotti di facile reperibilità, nè esistono anche di più costosi.



- Collante e Ammorbidente Decals : Dopo i passi precedenti e dopo che il fissativo si sia asciugato per bene si passa alla fase operativa vera e propria. Innanzitutto munirsi di taglierino e iniziare a eseguire piccoli tagli seguendo il perimetro di ogni sagoma stampata della maglia della squadra, quindi le maniche, il fronte maglia, ill retro, il calzettoni e i pantaloncini. Fatto questo per tutte le maglie della squadra che si vuole applicare prendere un paio di forbicine e tagliare una maglia completa separandola dalle altre e così per tutte quante. Alla fine avrete tanti picooli cartoncini di decals in cui c'è la maglia completa del giocatore da dover applicare. Fatto questo si procede immergendo il singolo catoncino in una vaschettina di acqua e fate in modo che la parte stampata vada a contatto diretto con l'acqua. Fatto questo, aspettate qualche minuto, e vedrete che la pellicola si inizia a staccare dal cartoncino, solo allora estraetela dall'acqua tramite l'ausilio di pinzettine da ciglia. Scaricate l'acqua in eccesso poggiando il cartoncino di decals su un semplice fazzolettino di carta e poi ponetelo sulla tavoletta verde menzionata in precedenza.
A questo punto le decals, sezionate in precedenza si staccono facilmente, eliminate le aprti di contorno che non servono più e avrete quello che dovete applicare, maglia fronte e retro, maniche, calzettoni e pantaloncini. Adesso entrano in gioco i due prodotti. Prima dell'applicazione dovete eseguire dei taglietti piccoli sulla maglia, maniche e e sui pantaloncini, questo migliora il risultato e lafacilità di applicazione. Adesso col pennellino applicare un abbondante passata di ammorbidente e attendere......ad un certo punto vedrete che le decals sembrano aggrinzirsi o usando il pennello sembrano più morbide....questo vuol dire che è arrivato il momento di applicarle. Quindi prendere un pennello a setole morbide, passare sulla parte su cui deve essere applicata la decals il collante, e poi apllicare sempre tramite l'ausilio di un pennellino le singole parti. E' una operazione difficile si devon fare tante prove per capire i tempi necessari per l'ammorbidente e le modalità di applicazione. Il costo dei prodotti vari a € 4/6, di seguito.
Collantecollanteammorbidente.jpg

- Pinzette : E' un prodotto di facile reperibilità, dal costo non eccessivo e dalle molteplici forme. In genere l'utilizzo delle pintezze è limitato alla sola estrazione delle decals dal contenitore di acqua in cui sono state immerse per il resto la loro utilità è nulla. E' necessario utilizzare le pinzette per le decals per non fare in modo che toccandole aderiscano alla pelle rovinandosi.

- Forbici : Le forbici, dal costo non eccessivo di dimensioni differenti a a seconda del tipo di lavoro da eseguire sono utile per tagliare le decals e separare ogni singola maglia dalle restanti. Col taglierino si seziona ogni singola parte di una maglia, mentre con le forbici si creano tanti quadrati in cui è compresa una sola maglia per volta. Vi immaginate se immergete tutte le decals della squadra che dovete realizzare in acqua? Successivamente in fase di applicazione vi perdereste di sicuro qualcosa e molte si rovinerebbero stando per molto tempo in acqua.

- Tronchesina : La tronchesina è uno strumento molto utilizzato per realizzazioni fantasy dove ci si trova a dover separare parti metalliche o plastica dura, in genere in ambito subbuteo non viene mai utilizzata se non per separare gli omini lw. Ebbene si, io la utilizzo per separare gli omini lw dal blister di 10 unità come riportato in figura. Con la tronchesina eseguo l'incisione tra il tondino dell'omino lw e il blister, questa operazione permette di separare senza danni nè rischi il singolo omino. Infatti una volta separato il tondino dal blister, che è la parte più dura, restano dei leggerissimi vincoli di palstica che si rompono con le mani senza danni.


TronchesinaOmini LW

by Oldteam

per domande e approfondimenti segui il forum di Subbuteo numero uno in Italia:

http://oldsubbuteo.forumfree.net

Storia illustrata de...

Storia illustrata de...

Written By Super User on Mercoledì, 26 Febbraio 2014 16:32

"Quando ero bambino, non c'era da vergognarsi ad avere mal di schiena e ginocchia doloranti. Perché anche se ufficialmente il gioco si chiama Calcio da tavolo Subbuteo, conoscevo pochissima gente...

Il Manuale del Subbu...

Il Manuale del Subbu...

Written By Super User on Mercoledì, 26 Febbraio 2014 16:06

Un libro + dvd da collezione! Tra i giochi più amati degli anni '70 e '80, il Subbuteo ha ripreso ad attirare giocatori vecchi e nuovi grazie agli ex bambini...

Subbuteo a matita

Subbuteo a matita

Written By Super User on Giovedì, 27 Febbraio 2014 10:28

una base hasbro monoblocco o due basi NuovaFabbriHw a chi indovina l'immagine di ispirazione

SubbIkea

SubbIkea

Written By Super User on Giovedì, 27 Febbraio 2014 10:20

.. e che ne dite di questo bel mobile? Chissà quante belle squadrette ci staranno dentro :-p Scattata da Ikea a Genova il 24 gennaio scorso ...

Pittura e decal

Pitturare le miniatu...

Pitturare le miniatu...

Written By Grasso Fabio on Martedì, 29 Maggio 2012 12:26

Come creare un capolavoro? Come restaurare una vecchia squadra per poterla utilizzare ad un torneo? Di seguito una splendida descrizione di uno dei più bravi e precisi artisti dell' Oldsubbuteo...

Locandine del mese

avellino2014
caravate09
castiglione09
cremona2009
cuggiono2013
facup
fierecr09
locanda2tz3
locandina flick on the lake 2009
locandina_attivamente_02
locandina_roma_01
locandina_sala_new
locandina_todi_01
locandina_verona
locandina_verona_a
milano2014
mundialito
old_coppaafrica
promo2
re-locandina
sala_finale_a
scatole

Subbuteo Weather

Subbuteo Map